Finalmente è arrivato il caldo, quest’anno più atteso e desiderato che mai, dopo un inverno che sembrava non volerci abbandonare più. L’estate, la stagione più bella, allegra e spensierata, ci mette di buon umore e ci fa pensare che tutto sia possibile.

Dopo il lungo letargo invernale il mondo si risveglia e ci ricorda quanto è bella la vita. Eppure affrontare tutto questo con il pancione, talvolta potrebbe risultare un incubo. Tra il caldo, le nausee, la difficoltà nel trovare qualcosa che possiamo mangiare e i mille dubbi e paure.

Ma niente panico, l’estate con il pancione si può affrontare il più serenamente possibile, basta seguire poche semplice regole.

Affrontare l’afa dell’estate

Il problema più grande è l’afa delle giornate estive più torride. Quei giorni che sembrano già insormontabili in situazioni normali e che adesso rischiano di trasformarsi in un incubo. Ma anche in gravidanza valgono le stesse regole di sempre, le stesse regole applicabili a bambini e anziani e a chiunque si sente mancare sotto l’afa.

Rimaniamo in casa o al fresco di un giardino nelle ore più calde. Beviamo molto e mangiamo cibi freschi. Se ne abbiamo la possibilità possiamo alleviare il caldo in una piscina o improvvisare con un bel bagno rinfrescante in casa.

In piscina

Come dicevamo la piscina non è vietata, tutt’altro è consigliatissima. Nemmeno qui ci sono particolari differenze tra i rischi che corrono le donne incinte e chiunque altro. Se decidiamo di passare una giornata in una piscina pubblica, ad esempio, dobbiamo fare molta attenzione al rischio di contrarre qualche fungo.

Ma è un rischio che corrono tutti. L’unica accortezza in più che possiamo avere è di assicurarci che nella piscina dove ci troviamo non venga fatto un uso eccessivo e sconsiderato di cloro.

In piscina in gravidanza
In piscina con il pancione

Oltretutto la piscina è consigliata soprattutto per continuare a praticare sport anche nel corso di tutti i nove mesi, e non solo in estate. Qui infatti non sentiremo il peso in più che ci accompagna nel corso della gravidanza e l’effetto dell’acqua placherà gli eventuali dolori che proviamo, come i crampi o il mal di schiena.

Si può nuotare e fare attività di acquagym, ma, ovviamente, sono vietati i tuffi.

Al mare

Non dobbiamo rinunciare a goderci qualche bella giornata di mare. Valgono più o meno le stesse accortezze della piscina. Evitiamo gli orari della giornata quando fa troppo caldo e beviamo molto.

Possiamo anche fare il bagno al mare, ma come sempre il rischio è di incorrere in qualche infezione, soprattutto se la spiaggia dove ci troviamo non è delle migliori. Rischi, come sempre, ai quali incorreremo anche in condizioni diverse.

Al mare in gravidanza
Al mare con il pancione

Dobbiamo, inoltre, sapere che la nostra pelle in questo momento è molto più sensibile del normale. Perciò, anche se non siamo solite soffrire dei raggi del sole, in questa particolare estate dobbiamo utilizzare adeguate creme solari con filtri abbastanza elevati.

Un ulteriore consiglio è quello di prediligere il costume intero al bikini, anche se sfoggiare il pancione ci fa sentire belle e fiere. La ragione non è estetica, ma, come dicevamo prima, la nostra pelle è molto più sensibile e con il costume intero possiamo proteggere il pancione dai raggi solari.

Bere e mangiare bene

Già normalmente, nel corso della gravidanza, rischiamo di disidratarci, tra le nausee e il resto, in estate, poi, il rischio aumenta considerevolmente. Non dimentichiamoci mai l’importanza di bere. Il mangiare, che è già un cruccio nel corso di tutta la gravidanza, tra le cose che ci disgustano e quelle che dobbiamo cercare di evitare, in estate peggiora la situazione.

Il caldo, infatti, ci fa prediligere piatti freschi, il che va benissimo, ma come sempre dobbiamo stare attente che siano ben lavati, cucinati e non contaminati. Il rischio che il cibo vada velocemente a male, in estate, aumenta, perciò è bene avere un occhio di riguardo in più.

Cibo in gravidanza
Attenzione al cibo d’estate

I vantaggi del pancione d’estate

Detto ciò ricordiamo che ci saranno una serie di vantaggi a essere incinte d’estate. Ad esempio, quest’anno non dovremmo preoccuparci della prova costume! Nessuno sbufferà alle nostre lamentele per l’afa e nemmeno noi dovremmo preoccuparcene più di tanto, tant’è che le vampate di calore negli ultimi mesi di gravidanza subentrano anche in pieno inverno.

I vestiti che ci hanno oppresso negli ultimi mesi e le scarpe chiuse che sono state un supplizio per i piedi gonfi nelle giornate invernali non saranno più un problema. Liberiamoci dello spesso manto invernale e con un vestito leggero che ci fa finalmente sentire libere e un paio d’infradito che donano sollievo ai piedi, prepariamoci a godere di un’estate con il pancione.

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.