In Italia fare la mamma e lavorare è complicato! I dati lo confermano: in Italia più del 40% delle mamme lavoratrici abbandonano il lavoro per dedicarsi ai figli, anche nelle regioni dove solitamente l’occupazione femminile è maggiore rispetto alla media nazionale.

Nel 2016 tra le donne che hanno dato le dimissioni dal lavoro, ben 8 su 10 erano mamme.

Tanti sono i motivi che portano le mamme italiane a smettere di lavorare

L’alto costo degli asili nidi e la mancanza di strutture a portata di mano fanno da deterrente al rientro al lavoro. Poi stipendi bassi e nonni, spesso ancora in servizio, che non possono dare una mano badando ai propri nipoti.

Questi sono alcuni dei motivi che impediscono alle donne di ritornare al lavoro dopo la nascita di un figlio.

mamma e lavoro
Mamma e lavoro con le difficoltà di conciliare il tutto

In aggiunta la questione si complica quando ci si trova di fronte alla sfida di essere una compagna premurosa, una madre attenta e allo stesso tempo una lavoratrice dedita. Nella nostra società dove la parità di genere ha fatto dei passi enormi, rimangono per le donne grandi difficoltà di triplicarsi in questi ruoli.

Conciliare lavoro, famiglia e figli è davvero difficile!

Nonostante i papà siano sempre più collaborativi e attivi nel prendersi cura dei figli, la mamma è sempre la mamma anche nella crescita di un figlio!

E allora come si può continuare a lavorare dopo la nascita di un figlio?

Non c’è una formula magica però ce la si può fare con tanta grinta! Nessuna paura nel chiedere aiuto agli altri e una buona dose di accettazione dei compromessi.

Bisogna ricordare che la perfezione non esiste, figuriamoci per una mamma lavoratrice!

Ogni donna può essere una “wonder woman” se vuole!

Quando una donna vuole, può! Non è facile, anzi!

Le difficoltà sono tante ma si può accudire marito e figli senza rinunciare alla realizzazione professionale. Prima di tutto bisogna organizzarsi al meglio avendo ben chiaro quello a cui si rinuncia. D’altro canto avere ben in mente anche quello che appaga la propria vita!

Poi bisogna saper dosare al meglio la propria energia, che non è infinita. Bisogna creare una routine super organizzata con incastri che però tengano conto di tutto!

mamma-lavoro
Mamma e lavoro si può fare

Mai dimenticare di dedicarsi anche momenti di svago e di relax, altrimenti prima o poi si scoppia. Soprattutto si deve delegare quando si può! Genitori, nonni, fratelli, amici, vicini di casa e baby sitter rappresentano un’importante alleanza!

Non ha senso non approfittarne soprattutto perchè in questo modo si riesce a conciliare meglio il lavoro e il ruolo di mamma.

Infine occorre saper mettere ordine tra le priorità, senza dimenticarsi che non è troppo tardi per cambiare i propri piani.

Non è una gara a chi fa meglio e di più, ma una questione di trovare il giusto compromesso che faccia vivere meglio e stare bene con sè stesse.

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy PolicyCookie Policy

Family Zone © 2019. Tutti i diritti sono riservati. Powered by ENKEY