Pulire casa dopo una ristrutturazione è uno dei lavori peggiori che si possano immaginare. Polvere, residui di calce, nuove superfici da pulire e tanto altro possono mettere a dura prova la nostra pazienza e le nostre energie.Organizzarsi il più possibile in modo da rendere la pulizia più efficace e veloce è il miglior modo per iniziare. Ecco alcuni consigli utili per far si che le pulizie post ristrutturazione non diventino un incubo

Procuriamoci il necessario

Prima di tutto assicuratevi di avere tutti i prodotti e gli accessori utili per pulire.Avrete bisogno di prodotti adatti ad ogni superficie, guanti per preservare le mani, mascherina per proteggere le vie respiratorie, panni in microfibra, pezze in cotone,raschietti, scope, palette , secchi, stracci, sacchi neri, sgrassatore e ammoniaca.

pulizie-metodi
Assicuratevi di avere tutti i prodotti e gli accessori utili per pulire

Procediamo per ordine

Da dove cominciamo a pulire casa dopo una ristrutturazione? La polvere sarà senza dubbio ovunque. Arieggiamo bene gli ambienti in modo da purificare l’aria, quindi iniziamo aspirando  i pavimenti. In questa prima fase eviterei di usare scope, si rischia di spostare la polvere da un punto all’altro della casa complicando ulteriormente il lavoro.

Occupiamoci di un’ambiente alla volta

La regola migliore da seguire è quella di procedere dall’alto verso il basso utilizzando panni in microfibra inumiditi con acqua e ammoniaca dove possibile.Utilizziamo un panno ben strizzato per pulire tetti e pareti.
Vetri e infissi saranno l’ostacolo più grande da affrontare. Meglio evitare le spugnette abrasive e ripiegare su un raschietto o una spatola, usata sempre di piatto, per rimuovere i residui di vernice e calce. Pulire poi con acqua calda e aceto e asciugare con un panno in cotone. Evitare l’ammoniaca sul pvc perché potrebbe danneggiarne il colore. Ricordate di pulire con particolare attenzione porte, termosifoni ed eventuali pompe di calore. Se il vostro condizionatore lo prevede mettete i filtri in acqua e sapone di Marsiglia per rimuovere ogni residuo di polvere.

Attenzione alla rubinetteria

pulizia-rubinetteria
Ricordate di coprire la rubinetteria se usate dei prodotti a base di acidi per pulire piastrelle e sanitari!

Una volta eliminata la polvere passiamo ai bagni. Anche qui il raschietto sarà il vostro migliore alleato! Ricordate di coprire la rubinetteria se usate dei prodotti a base di acidi per pulire piastrelle e sanitari! Per la doccia, acqua e sgrassatore sono più che sufficienti, asciugate il box doccia con panni bianchi.

Non sprechiamo tempo e denaro

Adesso non resta che pulire i pavimenti. Mi dispiace comunicarvi che dovrete sicuramente pulirli più volte prima che i residui di polvere vengano eliminati del tutto!Aspirate gli angoli accuratamente, spostate i mobili se presenti e lavate con detergenti adatti al tipo di materiale presente. Dosate con accortezza i detergenti in modo da evitare di dover risciacquare più volte. Una volta spolverati mobili e oggetti date un’ultima pulita al pavimento e se è il caso lucidatelo con un prodotto SPECIFICO.

pulizie-attrezzature
Adesso non resta che pulire i pavimenti!

Non molliamo la presa

Non scoraggiatevi, il lavoro da fare è veramente tanto, ma a questo punto il vostro nido dovrebbe essere nuovamente pronto per accogliervi.

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy PolicyCookie Policy

Family Zone © 2019. Tutti i diritti sono riservati. Powered by ENKEY