Spread the love

Vi chiederete: come fanno esserini così piccoli ad avere bisogno di così tante attenzioni? A questo non so dare risposta, ma so come aiutarvi per avere una casa pulita con bambini piccoli. Ecco alcuni consigli per voi.

casa pulita-bambini
Avere una casa pulita con bambini piccoli si può!

Coinvolgete i bambini.

1. Organizzazione per una casa pulita

Se non vi organizzate sarà molto più difficile.

L’organizzazione per avere una casa pulita con bambini piccoli è la base. Quindi dividete i compiti da svolgere quotidianamente, settimanalmente e mensilmenteA livello quotidiano la scaletta potrebbe essere questa: arieggiare casa, rifare il letto, pulire il bagno, aspirare, spolverare. Potete distribuire le varie faccende lungo l’arco della giornata. Settimanalmente (possibilmente anche di più, ma ricordiamoci che parliamo di donne con bambini piccoli da gestire): lavare i pavimenti, pulire con cura tutte le superfici, magari puliamo gli specchi che per 10 minuti ci sembreranno normali. Non so da voi, ma da me gli specchi puliti non esistono più. A giorni alterni occupiamoci del bucato, in modo di non accumulare indumenti nel cestino, quel cestino che solo a guardarlo ti fa venire l’ansia. Mensilmente avremo sicuramente i lavori più lunghi, come i vetri, sopra i mobili.

2. Ordine, ordine, ordine

Tra i vari compiti quotidiani è fondamentale dedicare una manciata di minuti ogni sera per mettere in ordine. Una casa ordinata sembra sempre una casa più pulita. Niente piatti sporchi nel lavandino in cucina, al bando vestiti sparsi per casa, una rassettata generale ai giochi dei bimbi ogni sera. Vi consiglio di munirvi di ceste dove inserire velocemente tutti i giochi. Infine avere tutto in ordine vi farà risparmiare molto tempo nelle pulizie.

sedia-vestiti
Diciamo “no!” alle sedie/armadio

3. Svuotate casa

Mai come in questo periodo della vostra vita potreste essere obiettive sul cosa vale la pena tenere e cosa no. La fila di gingilli in salotto da spolverare in continuazione è così indispensabile? E la cornice che ti ha regalato zio Ernesto 20 anni fa? Più cose togliete di mezzo, più tempo risparmierete nel pulire. Se non vi sentite di sbarazzarvene totalmente, valutate anche solo di accantonarli per un pò in cantina o dispensa. Tante volte poi non siete neanche voi a metterlo da parte, ci pensano i vostri bimbi a disintegrarlo. Quindi: per mantenere la casa pulita con più facilità togliete il superfluo (ovvio, stiamo parlando sempre nei limiti del decoro), farete prima a mettere in ordine e avrete meno da pulire!

casa-pulita-ordine

 Eliminate il superfluo.

 

 

4. Casa pulita con i bambini?

Starete pensando : “Questa dice fai quello, fai quell’altro, ma in tutto questo l’infante dov’è?”. Avete due opzioni: sfruttare i suoi pisolini o sfruttare lui. Se il bimbo ha tra i 18 e i 36 mesi, non è difficile convincerlo del fatto che spolverare sia divertente, altrimenti potete farvi passare le mollette per stendere! Coinvolgerlo dove è possibile sicuramente piò essere una valida alternativa. Poi ci sono varie correnti di pensiero, ma mentre lavate i pavimenti farvi seguire è difficile, se non se ne abusa qualche minuto di tv può aiutare sicuramente. Quando invece sono troppo piccini, ma bisognosi del contatto materno potreste valutare l’utilizzo di una fascia. I bimbi di 6-9 mesi che vorrebbero fare e non riescono potrebbero stare nella stanza con voi con una sdraietta prima e un tappetone dopo. Ovviamente i tempi si sono raddoppiati con loro per fare le cose, ma già riuscire a farle è motivo di soddisfazione!

casa pulita bambini
Coinvolgere i bambini dove è possibile sicuramente piò essere una valida alternativa

Se coinvolti i bambini impareranno presto a collaborare.

5. Questa casa non è un albergo

Chi non ha mai sentito dire questa frase ai genitori? Bene, ripetiamola a tutti i maritini che non aiutano. La collaborazione può essere determinante per la buona riuscita del tutto senza impazzire. Se non disponiamo di mariti capaci (come nel mio caso, amore ti amo comunque), affidiamo loro compiti semplici. Sparecchiare dopo cena, riporre le cose in lavastoviglie (ragazze, una notte all’una avevamo schiuma in tutta la cucina perché mio marito anziché il detersivo lavastoviglie ha versato quello per i piatti, ma questa è un’altra storia), occuparsi della lettiera se avete gatti, portare a spasso il cane, gettare la spazzatura, riordinare i giochi. Queste sono solo piccole cose che potreste delegare. Collaborazione da parte dei mariti. 

casa-organizzazione

Avere una casa pulita con bambini piccoli non è facile, ma con piccoli sforzi quotidiani potrete ottenere risultati soddisfacenti. Le vostre aspettative dovranno essere più basse  ora, ma ricordatevi che i nostri bimbi crescono in fretta, non perdiamo tempo prezioso per passare l’aspirapolvere una volta di più. Non vi daranno nessun premio per la casa più pulita del vicinato, loro invece, beh… ogni sorriso dei nostri figli è per noi una grande vittoria.

Vi consigliamo di leggere anche l’articolo: ” Casa a prova di bambino: Ecco le soluzioni di sicurezza

 


Spread the love

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy PolicyCookie Policy

Family Zone © 2022. Tutti i diritti sono riservati. Powered by ENKEY