Spread the love

Siamo arrivati alla fase spannolinamento? Si tratta di uno dei traguardi più importanti nei primi anni di vita del nostro bambino. Ma anche di uno dei periodi più difficili per i genitori. Tuttavia, l’importante è mantenere la calma, rimboccarci le maniche e sorridere… ed essere pronte per raccogliere cacca e pipì.

In realtà, sarà tutto molto semplice, facile, veloce e, soprattutto naturale. Perciò mettiamo da parte le ansie e le preoccupazioni. Togliere il pannolino al nostro bambino sarà più facile del previsto. Per un aiuto in più ecco qui alcuni consigli per uno spannolinamento in cinque passi!

Spannolinamento 1: preparazione

La preparazione in questo momento è molto importante. Prima di tutto dobbiamo capire se il bambino è pronto per togliere il pannolino, solo dopo potremo procedere ed evitare stress inutile.

Spannolinamento
Solitamente il pannolino si toglie tra i due e i tre anni

Di solito il pannolino si toglie tra i due e i tre anni, in estate. Ogni bambino ha i suoi tempi, perciò non mettetegli troppa pressione. Per sapere se è pronto basterà vedere se inizia a sentire lo stimolo e a capire quando fa cacca e pipì. Solitamente il bambino inizia a chiamarci e a dirci che ha appena fatto cacca o pipì nel pannolino.

Quando andiamo a fare pipì portiamolo con noi e vediamo se è incuriosito dall’”attività”.

Infine, teniamo a mente una cosa: non è un problema tornare indietro e aspettare qualche mese in più se vediamo che il piccolo non è pronto.

2: Si gira nudi!!

Perché è importante procedere con lo spannolinamento d’estate? Perché li si può lasciare girare nudi per casa. D’inverno ci sono troppi vestiti che potrebbero allungare le operazioni (scarpe, pantaloni, calze, mutandine, ecc).

Le prime volte il bambino non avrà molta “resistenza”, al contrario, probabilmente ci comunicherà che deve fare pipì quando sarà già scappata qualche gocciolina. Perciò girare nudi, con solo una mutandina o un costumino è l’ideale. E, inoltre, ci saranno meno panni da lavare.

Spannolinamento 3: cancella gli appuntamenti

L’ideale sarebbe scegliere una settimana in cui restiamo a casa o usciamo poco. Sicuramente è il caso per i primi giorni di eliminare qualsiasi appuntamento importante, che sia una visita medica o una gita.

Spannolinamento
Spannolinamento, considera almeno una settimana libera

Ed è davvero sconsigliabile iniziare se abbiamo in programma, ad esempio, una cerimonia. Meglio, in questo caso, aspettare, qualche settimana in più, ma essere sicuri di avere tutto il tempo che ci occorre a disposizione.

4: Premi e complimenti

Bravissimo amore, hai fatto la pipì nel vasino/wc!”. I complimenti sono sempre ben accetti, così come i regali. È uno dei momenti più importanti nella vita del vostro bambino, non dimenticatelo. Perciò quando questo traguardo sarà raggiunto pioveranno regali!

Tuttavia, non esageriamo, perché potremmo ottenere l’effetto contrario e metterlo in imbarazzo. E, soprattutto, non coinvolgiamo troppe persone. Potremmo essere sovreccitate dal traguardo raggiunto dal nostro bambino e così vorremmo mostrare a tutti coloro che verranno (nonni, zii, ecc) come fa pipì sulla tazza!

Ma a noi piacerebbe se tutti stessero lì a guardarci mentre facciamo pipì? Attenzione, rischiamo di creare un piccolo blocco psicologico e quello che dovrebbe essere un successo si trasformerà in un momento di imbarazzo.

5: non è tutto come ci aspettavamo

Diffidate da chi vi dice che il suo bambino ha tolto il pannolino in un giorno o che non si è mai sporcato. Avremo a che fare con pipì e cacca per un po’. Preparatevi a pulire, pulire, pulire e, ancora, pulire.

Spannolinamento
Non sarà tutto rose e fiori, ma è uno dei momenti più importanti nella vita del tuo bambino

I bambini non nascono “imparati”. Non pensate di togliere il pannolino da un giorno all’altro. Loro non sanno cosa è un vasino o un wc. Dovrete pazientemente spiegarglielo.

E, inoltre, vi ricordate quell’amica che vi faceva sorridere perché chiedeva al suo bambino se doveva fare pipì più o meno ogni trenta secondi? Preparatevi, perché farete esattamente la stessa cosa. Non solo, sarete ossessionate per giorni e settimane da pipì e pupù, non parlerete d’altro e tutte le vostre giornate saranno occupate solamente da quello.

Infine, se pensate che non spenderete più montagne di soldi in pannolini o che non dovrete più uscire con i borsoni per il cambio, ecco vi sbagliate. I borsoni ci saranno ancora e anche se non ci saranno i pannolini saranno pieni di vestiti, perché chissà quante volte non riuscirà ad arrivare in tempo in bagno e avrà bisogno di essere cambiato.


Spread the love

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy PolicyCookie Policy

Family Zone © 2022. Tutti i diritti sono riservati. Powered by ENKEY