Qualsiasi circostanza ha dentro un’occasione: tanto conta il nostro approccio, la nostra posizione e la resilienza che riusciamo a tirare fuori. Così anche questa quarantena ha dentro tante occasioni, una fra tante riguarda il tempo che passiamo con i nostri figli. Questo tempo può essere un’occasione per leggere ai bambini, di più o meglio rispetto a quanto si riusciva prima. Come abbiamo deciso (o no) di suddividere le nostre giornate? Oltre al tempo occupato dalla didattica a distanza riusciamo a preservare del tempo per ciò che amano e per fare qualcosa insieme a loro? La quarantena può essere infatti un’occasione per leggere ai nostri bambini. Leggere con loro ancora e di nuovo, di più o meglio rispetto a quanto riuscivamo a fare prima. Il solo fatto di passare molto tempo a casa e di avere meno impegni ci può lasciare più tempo per la lettura con i nostri figli.

In questo articolo vediamo insieme a Lizzy il perché sia importante leggere ai bambini e perché quindi sia essenziale pianificare del tempo per leggere insieme. Usare questo tempo anche per leggere insieme ai nostri figli, per farli avvicinare alla lettura e per trovare gioia e conforto in essa durante questo momento così particolare sarà fonte di ricchezza anche per gli adulti.

Perché leggere ai bambini?

I motivi per leggere ai bambini sono tantissimi e anche estremamente semplici. Innanzitutto, perché ai bambini piace leggere! Avete mai osservato un bambino mentre sta ascoltando una storia? E vi siete mai chiesti perché quando si finisce un libro o un capitolo ne viene subito richiesto un altro?

In secondo luogo, leggere ai bambini significa stare insieme: mentre si legge si sta insieme. Si sta insieme, vicini, a contatto fisico e allo stesso tempo potendo farsi le coccole.

perchè-leggere-ai-bambini-mamma-libro
La lettura insieme aiuta anche la costruzione di un momento speciale tra genitori e bambini.

Inoltre, leggere è essenziale per nutrire la mente e lo spirito del bambino: il libro ci apre al mondo, all’avventura, alle emozioni, alla conoscenza… Per questo scegliere ei libri giusti è sicuramente essenziale, meglio farsi consigliare da amiche o esperti del settore per scegliere da dove cominciare.

Poi leggere una storia prima di andare a dormire significa per i bambini addormentarsi meglio e questo è estremamente importante.

Infine, leggere ai bambini significa aprire un mondo: la lettura di un libro non finisce mai, ma apre a tante domande, immedesimazioni da parte del bambino, stimoli e riflessioni. Il famoso perché che accende i bambini si fa spazio durante la lettura insieme.

Perché leggere ai bambini in quarantena?

La quarantena che stiamo vivendo non ha dato più tempo alle mamme: le ore del giorno sono sempre le stesse e le cose da affrontare e portare avanti sembrano più di prima. Allo stesso tempo si è sperimentata una vicinanza e un tempo esclusivo passato con la propria famiglia, come mai era accaduto prima.

Un tempo lungo, dilatato e a stretto contatto. In questo tempo abbiamo fatto un po’ di tutto con i nostri figli e per molti è stata anche un’occasione per ritornare a leggere insieme ai propri bambini, o semplicemente per continuare a farlo con maggiore frequenza.

Leggere ai bambini in quarantena significa infatti preservare un tempo e uno spazio per stare insieme a loro, un tempo che farà bene sia ai bambini che ai genitori.

mamma-legge-libro-bambina-gatto
Leggere in Quarantena aiuta a creare un legame fisso tra mamma e bambino.

Una buona abitudine durante questa quarantena può essere iniziare e finire la giornata leggendo un libro insieme ai bambini: preservare questi due momenti per stare insieme davvero, prima di essere travolti dalle incombenze lavorative della giornata e dalla gestione della didattica a distanza.

Come avvicinare i bambini alla lettura?

I bambini si appassionano alla lettura quando la vivono come un momento di gioia e curiosità. Non è sempre amore a prima vista, ci vuole tempo e più tentativi.

Qui vi lascio alcuni suggerimenti pratici che possono sicuramente aiutare ad avvicinare i bambini alla lettura:

  • Leggere noi per primi. Questo fa molto, d’altronde non si può comunicare una passione che non ci appartiene davvero.
  • Lasciare libri in diversi angoli della casa, libri scelti e tirati fuori dalla libreria con consapevolezza. Il bagno per esempio è per molti bambini un luogo di lettura privilegiato, oppure un angolo vicino al divano, sul letto, in cucina..
  • Stimolare la curiosità e l’interesse dei bambini verso i libri. Una buona idea è portarli fin da piccoli in libreria o in biblioteca
  • Associare la lettura a momenti sereni, senza obblighi e costrizioni.
  • Leggere a puntate per far nascere in loro la voglia di continuare a proseguire la storia. Questo funziona molto bene con i bambini in età prescolare e scolare.

Quando e dove leggere ai bambini?

Sicuramente la sera, prima di dormire, è il momento ideale da dedicare alla lettura. Come anche il momento prima del riposino pomeridiano per i bambini più piccoli. Leggere rilassa e aiuta ad addormentarsi e a dormire meglio. In ogni caso ogni momento della giornata può andare bene per leggere insieme, certo è un momento che è meglio programmare in modo preciso nella giornata, così che il bambino sappia quando si potrà leggere. Il rischio nel non avere una routine della lettura è quello di saltarla, presi da tutto il resto, soprattutto adesso ci troviamo a casa in quarantena con i nostri figli tutto il giorno, lavorando da casa e gestendo la didattica a distanza.

Creare un angolo della lettura o semplicemente un posto comodo dove poter tornare a leggere comodamente è un modo per favorire questo momento. Inoltre può diventare anche il luogo di lettura del bambino che ci tornerà in modo autonomo. E’ importante creare una routine, un’abitudine, che riguardi anche il luogo.

perchè-leggere-ai-bambini-in-quarantena-mamma
Un’ottima abitudine è quella di leggere ai bambini una storia prima della nanna.

Leggere ai bambini in  quarantena è principalmente un modo per stare insieme a loro durante questo momento così particolare, buona lettura condivisa a tutti i genitori!

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy PolicyCookie Policy

Family Zone © 2020. Tutti i diritti sono riservati. Powered by ENKEY