L’amore dei nonni è un grande vaso di Pandora che ogni nipote custodisce gelosamente nel proprio cuore. Quanta riconoscenza e rispetto si ha verso questa fondamentale figura che, attraverso saggezza ed esperienza, arricchisce il percorso formativo delle nuove generazioni. Sempre più spesso infatti i genitori, qualora fosse possibile, preferiscono lasciare i loro figli alle cure amorevoli dei nonni sapendo di poter contare su di un aiuto quotidiano e concreto all’interno della famiglia. Purtroppo non a tutti è stato concesso questo immenso dono, ma chi ha avuto la possibilità di crescere con i nonni sa di essere stato amato più di ogni altra cosa. Si è deciso quindi di stabilire una data durante l’arco dell’anno che sancisca ufficialmente questa loro importanza non solo per le famiglie, ma per l’intera società, in modo da ringraziarli e festeggiarli pubblicamente.

nonni-nipoti
Crescere con i nonni

Quando si festeggiano i nonni?

I nonni, si sa, andrebbero festeggiati tutti i giorni, ma è solo dal 2005 che in Italia viene fatto; ovvero da quando il Parlamento italiano scelse di far cadere questa data proprio il 2 Ottobre giorno in cui la Chiesa Cattolica celebra gli Angeli Custodi.

Origini della festa

Questa festa ha origini americane; è nata nel 1978 dall’idea della casalinga MARIAN MCQUADE mamma di 15 figli e nonna di 40 bambini. Diversamente dall’Italia in America però i nonni vengono celebrati nel mese di Settembre.

Piccole chicche da sapere

Per questa speciale occasione sono stati scelti come simboli ufficiali sia un fiore che una canzone. Per quanto riguarda il fiore si tratta del bellissimo NON TI SCORDAR DI ME, mentre la canzone è un brano dolcissimo scritto da WALTER BASSANI intitolato ” TU SARAI “.

nonni-nipoti-festa
Ai nonni però quello che davvero serve è il nostro tempo

Cosa regalare ai nonni?

Di solito sono i bambini quelli che riescono ad emozionarli maggiormente attraverso : lavoretti creativi, filastrocche e poesie. E’ usanza anche regalare il non ti scordar di me, una piantina o magari perché no cimentarsi nella preparazione di qualche dolcetto. Ai nonni però quello che davvero serve è il nostro tempo, per loro non c’è bene più prezioso; quindi si potrebbero organizzare gite o partecipare alle numerose attrazioni che per l’occasione vengono allestite in molti comuni italiani. In questo giorno viene istituito perfino un premio destinato al nonno o alla nonna d’Italia consegnato direttamente dal presidente della Repubblica.

Un ponte tra passato, presente e futuro

Trascorrere l’infanzia in compagnia di una persona anziana è il regalo più grande che possa essere fatto ad un bambino. Sono gli unici che attraverso le loro testimonianze permettono di fare un salto sulla linea temporale del passato, presente e futuro. I racconti sulla loro infanzia, l’aver vissuto avvenimenti non sempre piacevoli, come la guerra, sono il miglior modo per apprendere la storia che ha segnato il nostro paese. Sono anche gli unici che possono fornirci informazioni su come erano i nostri genitori da piccoli e raccontarci magari le marachelle che combinavano. Tramite la loro saggezza cercano di aiutarci ad essere adulti migliori affinchè i valori del loro tempo non vengano totalmente perduti, ma tramandati.

nonni-babysitter
Trascorrere l’infanzia in compagnia di una persona anziana è il regalo più grande

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy PolicyCookie Policy

Family Zone © 2019. Tutti i diritti sono riservati. Powered by ENKEY