Spread the love

Se c’è una cosa che abbiamo imparato è che ai bambini piacciono le attività dove si sporcano le mani con le preparazioni dei cibi che poi potranno anche mangiare. Le attività che vi proponiamo di fare insieme a loro sono divertenti e composte da ingredienti davvero semplici… non vi resta che provare queste attività. Vi auguriamo un buon lavoro!

attività-Laboratorio didattico
Sporcarsi le mani, la parte più bella dell’attività!

Dalla stalla al piatto ecco l’attività: Il Ravigiolo

Il Ravigiolo o Formaggio Primo Sale è una delle attività che piace di più preparare ai bambini di solito. Vi serviranno:
– una pentola
– uno scolapasta con manico ed uno normale
– una ciotola delle dimensioni dello scolapasta senza manico
– 3 litri di latte
– un cucchiaino di caglio (la bottiglietta piccola è reperibile in farmacia)

attività-ravigiolo
Ravigiolo e rucola, abbinamento perfetto

Creare il Ravigiolo per i vostri bambini sarà come fare un bellissimo esperimento che poi potranno anche assaggiare. Questo perché una volta portato a 36° il latte (se non avete un termometro per alimenti potrete approssimativamente capire la temperatura del latte immergendovi un dito, al tatto non dovrà scottare, e se così dovesse essere fatelo raffreddare un pochino) dovrete aggiungere un cucchiaino di caglio, che con il suo potere coagulante trasformerà il latte in cagliata.
Perché questo accada, una volta aggiunto il caglio coprite la pentola con un coperchio e lasciate riposare per un’ora o comunque finché il latte non sarà diventato della consistenza di un budino, per intenderci.

laboratorio didattico-Preparazione del ravigiolo
Trasferimento della cagliata

La rottura della cagliata

Scoprite la pentola e iniziate a praticare dei tagli sulla cagliata e ricoprite per un’altra mezz’ora. Dopodichè prendete gli scolapasta e la ciotola; posizionate lo scolapasta normale dentro la ciotola, e con quello con il manico iniziate a raccogliere la cagliata, che nel frattempo si sarà posizionata sul fondo della pentola, mentre il siero sarà salito in superficie, e mettetela nello scolapasta normale. Vedrete man mano la cagliata restringersi perché il siero scenderà dai fori nella ciotola. Potete roteare lo scolapasta per accellerare il processo o lasciare che faccia da solo; in questo caso ricordate ogni due o tre ore di togliere il siero dalla ciotola. Il ravigiolo sarà pronto una volta rassodato, e nel caso in cui lascerete che si scoli da solo molto probabilmente sarà pronto il giorno dopo. Aggiungete al ravigiolo un pizzico di sale e fatelo comunque sempre riposare in frigo.

Attività “La Romagna” a casa vostra

attività-mattarello-Piadina
Quando si “tira” la piadina

La Piadina è la prima cosa con cui la mia bimba ha iniziato a sporcarsi le mani sin da quando aveva pochi mesi. Quando si viene in Romagna non si può tornare a casa senza averne assaggiata una.
È buona farcita in tutti i modi ed il suo procedimento richiede pochissimi ingredienti che sicuramente avete per gran parte sempre in casa.
Quindi procuratevi:
– 1 kg di farina
– 1 pizzico di sale
– 1 pizzico di bicarbonato
– 1 cucchiaio di strutto o 2 cucchiai di olio e.v.o
– Il siero che avete messo da parte quando avete fatto il ravigiolo (in aggiunta acqua se servirà), oppure acqua q.b., oppure latte q.b.

Il procedimento e la cottura

In una ciotola o sul tagliere versate la farina praticando un buco al centro e aggiungetevi dentro il sale, il bicarbonato e l’olio. Iniziate ad impastare aggiungendo l’acqua gradualmente, potete iniziare con un bicchiere (stessa cosa vale se usate il siero o il latte), e aggiungetene man mano finché non otterrete un impasto compatto e liscio, che non si attacca alle mani.
Dividete la pastella che avete ottenuto in circa 6/7 palline ed iniziate a formare le vostre piadine utilizzando un mattarello. Lo spessore varia in base a come vi piace, più sottile o più spessa. Per la cottura invece mia nonna mi ha insegnato che va cotta 1 minuto per lato e rigirata due volte. E guai contraddire le indicazioni della nonna!

Laboratorio didattico-piadine
Piadine pronte!

Buon appetito!


Spread the love

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy PolicyCookie Policy

Family Zone © 2022. Tutti i diritti sono riservati. Powered by ENKEY